Circolare n 24 del 21 settembre  2022

 

                                                                                          AI DOCENTI 

AL DSGA

AL PERSONALE ATA 

SITO WEB 

TRE SEDI

  

Oggetto: Cessazioni dal servizio del personale scolastico dal 1° settembre 2023. Trattamento di quiescenza e di previdenza. Indicazioni operative.

 

Facendo seguito alla nota dell’ATP Roma prot. 29279 del 15 settembre si comunica che è stata pubblicato il decreto ministeriale n. 238 dell’8 settembre relativo all’oggetto e visualizzabile al seguente link:

 https://www.miur.gov.it/-/cessazioni-dal-servizio-del-personale-scolastico-dal-1-settembre-2023

 Si precisa che il predetto D.M. fissa il termine finale del 21 ottobre 2022 per la presentazione, da parte di tutto il personale del comparto scuola, delle domande di cessazione per raggiungimento del massimo di servizio, di dimissioni volontarie, di trattenimento in servizio per il raggiungimento del minimo contributivo, con effetti dal 1° settembre 2023 esclusivamente on-line secondo la procedura Web Polis “istanze on line”.

Sempre entro la data di cui sopra gli interessati hanno la facoltà di revocare le suddette istanze, ritirando, sempre tramite POLIS, la domanda di cessazione precedentemente inoltrata.

Il termine del 21 ottobre 2022 deve essere osservato anche da coloro che, avendo i requisiti per la pensione anticipata (41 anni e 10 mesi per le donne e 42 anni e 10 mesi per gli uomini) e non avendo ancora compiuto il 65° anno di età, chiedono la trasformazione del rapporto di lavoro a tempo parziale con contestuale attribuzione del trattamento pensionistico, purché ricorrano le condizioni previste dal decreto 29 luglio 1997, n. 331 del Ministro per la Funzione Pubblica.

La richiesta dovrà essere formulata avvalendosi delle istanze Polis che saranno attive contemporaneamente.

Le domande di trattenimento in servizio ai sensi dell’articolo 1, comma 257, della legge 28 dicembre 2015, n. 208 modificato dall’art. 1 comma 630 della legge 27.12. 2017 n. 205, ovvero per raggiungere il minimo contributivo dovranno essere presentate all’Ufficio territorialmente competente in formato analogico o digitale, al di fuori della piattaforma POLIS, entro il termine del 21 ottobre 2022.

Si chiarisce che la presentazione dell’istanza nei termini e nelle modalità sopra descritte è propedeutica al collocamento a riposo, pertanto non potranno essere disposte cessazioni dal servizio per le domande presentate successivamente al 31 ottobre 2022

 

L’accertamento del diritto al trattamento pensionistico sarà a carico delle sedi INPS competenti sulla base dei dati presenti sul conto assicurativo individuale ed esclusivamente con riferimento alla tipologia di domanda di pensione indicata nella istanza di cessazione, entro il termine ultimo del 18 aprile 2023.

 

Infine, coloro che cesseranno dal servizio con effetto dall’1/9/2023 dovranno anche produrre, com’è noto, apposita domanda di pensione telematicamente, secondo le modalità indicate sul sito INPS-INPDAP, eventualmente avvalendosi anche dell’ausilio dei Patronati, così come puntualmente indicato nella nota ministeriale, a pena di improcedibilità della domanda. Si sottolinea l’importanza della presentazione della domanda di pensione in quanto legittimante l’accesso alla prestazione pensionistica da erogarsi a cura dell’INPS/INPDAP, diversa dalla presentazione della domanda di cessazione che è interruttiva del rapporto lavorativo ed è disciplinata dalle circolari e dal D.M. di cui sopra.

  

 

      IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Prof.ssa Monica Bernard

IoTornoaScuola - informazioni utili per il rientro in aula

News correlate all'emergenza sanitaria
Il funzionamento degli uffici dell’istituzione scolastica è regolare e garantito con servizio in presenza. Ogni richiesta può essere inoltrata tramite posta elettronica ( rmis03100q@istruzione.it ) oppure telefonando in sede.
La casella istituzionale è costantemente monitorata e tutte le istanze in arrivo sono prontamente inoltrate al relativo responsabile.
L'accesso diretto agli uffici è consentito esclusivamente previo appuntamento.  

Sportello d'ascolto

Esiti convocazioni dalle graduatorie d'istituto

Formazione docenti


La scuola adotta un monumento

Selezione di elaborati degli studenti ai tempi del Coronavirus

Attestato Dislessia Amica

ECDL - AICA Test Center -  Sede Accreditata di Esami

PRILS LAZIO 5 – CORSI DI LINGUA ITALIANA GRATUITI NEI CPIA DEL LAZIO

 
PCTOCTS Albo PretorioAmministrazione Trasparente

URP

 Istituto d'Istruzione Superiore

"Paolo Baffi"

 Via Bezzi, 51/53 Fiumicino RM

Tel: 06 121124965

Fax: 06/67666360

RMIS03100Q@istruzione.it

PEC:RMIS03100Q@pec.istruzione.it

Cod. Mecc. RMIS03100Q
Cod. Fisc. 96205320581

Accedi al sito

Seguici su:

facebook

Accreditamento Regione Lazio

Logo IIS Paolo Baffi

Istituto accreditato definitivamente presso la Regione Lazio per la formazione e orientamento.
Determina n. G02924 del 10/03/2017