Con la forza dello spirito che ci accomuna,  - #ilbaffinonsiferma -  vi comunico che i rappresentanti di Istituto vogliono manifestare la loro vicinanza a tutti gli studenti e le studentesse attraverso un documento scritto che hanno fatto pervenire a questa Dirigenza e che vi riporto qui di seguito .

Buongiorno a tutti, ragazzi e ragazze dell'Istituto Paolo Baffi. In questo momento di emergenza e di confusione noi rappresentanti d'istituto insieme alla dirigente, ai professori e a tutti i collaboratori teniamo molto ad essere presenti, per cercare di superare al meglio le circostanze che in questo momento ci impediscono di svolgere le normali lezioni.

Come stiamo già facendo da giorni cercheremo di darvi tutte le informazioni necessarie per affrontare al meglio le vicissitudini del caso, a partire dalle direttive del ministero, e alle decisioni interne della scuola.

Come saprete negli ultimi giorni per far fronte alla nuova epidemia da Covid-19 il governo ha emanato un decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (D.p.C.m.) che prende misure più stringenti per rallentare la diffusione del virus, tra queste vi è la sospensione delle attività didattiche fino al 3 aprile 2020. Preso atto di tale misura la scuola si sta organizzando per organizzare la didattica a distanza mediante il registro elettronico, portale Argo. Si incentiva inoltre l'utilizzo di altre piattaforme, anche se non ufficiali per scambiare compiti, approfondimenti e altri materiali didattici con i docenti.

Ricordiamo anche che da qualche giorno si possono trovare a disposizione "on demand" delle lezioni della Rai riguardanti gli argomenti dei programmi scolastici.

Vorremmo anche fare chiarezza su tutti i provvedimenti del decreto del 9 marzo di cui di seguito un breve riassunto, perché le conseguenze della disinformazione a volte sono peggiori rispetto a quelle del coronavirus stesso.

Il D.p.C.m. #restiamoacasa prevede la limitazione degli spostamenti, di fatto è necessario evitare ogni movimento in entrata, in uscita e all'interno dei propri Comuni.

Il divieto non è un divieto assoluto, quindi ci si potrà spostare presentando un’ autocertificazione scaricabile dal sito del ministero dell'interno (https://www.interno.gov.it/it/notizie/area-contenimento-rafforzato-estesa-tutta-italia-lemergenza-coronavirus) spiegando che gli spostamenti sono dovuti a una di queste quattro voci:

1) comprovate esigenze lavorative;

2)  situazioni di necessità;

3)  motivi di salute;

4)  rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza;

Diversa invece la situazione per coloro che sono risultati positivi al covid-19 e per chi si trova in quarantena, essi infatti hanno il divieto di lasciare la propria abitazione; mentre per chi ha sintomi di infezione respiratoria e febbre superiore a 37.5°C deve rimanere a casa e limitare i contatti, chiamando il prima possibile il proprio medico di base.

Si raccomanda di rispettare la distanza di un metro l'uno dall'altro e di non creare in alcun modo assembramenti di persone.

Per chi avesse necessità di spostarsi, si fa presente, che tutti i mezzi pubblici (per ora) sono in regolare funzione, quali autobus, treni, aerei...

Nel decreto è prevista anche la sospensione delle attività ludico sportive quali campionati, allenamenti, eventi e manifestazioni.

In ultimo, ma non per importanza, vi è (come sopracitato) la sospensione delle attività didattiche nelle scuole fino al 3 aprile 2020.

Da ieri sera inoltre con nuovo DPCM sono state prese nuove e più stringenti misure di contenimento, riguardanti la chiusura di tutti i locali pubblici ad eccezione delle Farmacie e degli Alimentari.

Detto questo noi rappresentanti d'istituto rimarremo disponibili per qualsiasi cosa e vi informeremo in maniera celere di qualsiasi decisione o novità. Ci teniamo inoltre a lanciare un appello a tutti voi: "SIATE RESPONSABILI"... Per noi questa è l'unica maniera per affrontare la situazione nel miglior modo.Vi invitiamo inoltre a rimanere uniti, a scambiarvi informazioni ad aiutare i compagni, perché è proprio con l'unità che faremo fronte a tutto...Forza ragazzi!!!

#ilbaffinonsiferma ”

 

I rappresentanti:

Carducci Jordan

Camilleri Davide

Lombardi Emanuele F.

Miele Francesco

 

 

Un sentito ringraziamento a Jordan, Davide, Emanuele e Francesco.

 

URP

 Istituto d'Istruzione Superiore

"Paolo Baffi"

 Via Bezzi, 51/53 Fiumicino RM

Tel: 06 121124965

Fax: 06/67666360

RMIS03100Q@istruzione.it

PEC:RMIS03100Q@pec.istruzione.it

Cod. Mecc. RMIS03100Q
Cod. Fisc. 96205320581

 

Seguici su:

facebook

 

Area riservata

 

Accreditamento Regione Lazio

Istituto accreditato definitivamente presso la Regione Lazio per la formazione e orientamento.
Determina n. G02924 del 10/03/2017